Tecniche di incremento circonferenziale del pene

  • Tecniche pericavernose (lipo-filling, iniezione di gel idrofilici, innesti autologhi, innesti di matrici acellulari, culture in vitro di fibroblasti e loro innesto su scaffold): oggi praticamente abbandonate dalla maggior parte degli Operatori, a causa della imprevedibilità dei risultati e delle gravissime potenziali complicanze.
  • Corporoplastiche di ampliamento albugineo (innesti liberi con o senza impianto protesico): uniche tecniche che comportino un reale aumento dimensionale dei corpi cavernosi, sono particolarmente indicate per i pazienti che richiedano un incremento del calibro penieno durante l’erezione.

Richiedi Infomarzioni

[recaptcha]